Un nuovo portale per sostenere l’internazionalizzazione del franchising italiano

Debutta www.franchising-net.org, il portale della Camere di Commercio Italiane all’Estero (Ccie) dedicato alle imprese made in Italy sui mercati internazionali, con tutte le informazioni sulle opportunità offerte al franchising italiano.
Il portale specializzato, varato a gennaio dalle Ccie di Barcellona, Francoforte, Londra, Stoccolma e Vienna, grazie al supporto del Ministero delle Attività Produttive di Unioncamere, fornisce informazioni in lingua italiana sulle opportunità offerte al franchising italiano e sulle modalità di accesso ai cinque mercati di riferimento: Austria, Germania, Regno Unito, Spagna e Svezia.
Alle prime 5 Camere nel corso del 2005 si aggiungeranno altre 12 Ccie operative sul territorio europeo (Francia, Grecia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Svizzera e Ungheria), nelle Americhe (Argentina, Brasile, Messico e Uruguay) e Australia.
Per il momento il portale contiene cinque pagine Paese, ognuna delle quali è articolata con la scheda della nazione, l’analisi settoriale del franchising, il quadro giuridico locale del franchising, i finanziamenti locali al franchising e l’attività di supporto delle Camere.
Le Ccie mettono inoltre a disposizione delle franchise italiane interessate servizi di supporto per sviluppare l’attività sui mercati esteri.
Nell’ambito delle iniziative adottate per la promozione del progetto delle Ccie è stato recentemente firmato un accordo di partnership tra le Camere coinvolte e Quadrante, società milanese di consulenza sul franchising. Tra gli obiettivi, la sensibilizzazione del mercato italiano al tema dell’internazionalizzazione dei sistemi in franchising, in cui sia Quadrante sia le Ccie sono impegnate, e il lancio sul mercato italiano del nuovo portale. Che sarà presentato anche al Roma Expo Franchising (8-10 aprile), dove le Ccie saranno presenti con uno stand istituzionale (padiglione 23, stand 85).
a.t.
stats