Una settimana di moda a Madrid

Madrid fa spazio alla moda e inaugura oggi la 55esima edizione della Simm, la manifestazione che comprende diversi eventi, tra cui il Salone Internazionale della Moda e tutte le iniziative legate al mondo del fashion che si tengono nella capitale spagnola fino al 12 febbraio.
A completare l’offerta, anche le sfilate della Pasarela Cibeles, un evento collaterale che dal 10 al 14 febbraio si propone come vetrina per gli stilisti spagnoli più affermati (come Agatha Ruiz De La Prada, Devota & Lomba, Jesus Del Pozo, Amaya Arzuaga e Victorio & Lucchino) e le loro collezioni autunno-inverno 2006/2007.
Le attese sono per una riconferma dei numeri dello scorso settembre: un migliaio di espositori al salone, per un totale di 1.350 collezioni su una superficie di oltre 34 mila metri quadrati, e 31 mila visitatori complessivi per tutti gli eventi in calendario.
Tra questi, appunto, la fiera organizzata da Ifema, dove trovano spazio tutti i settori della moda, dal womenswear all’abbigliamento per uomo e bambino, dal design di avanguardia ai tessuti, dalla moda giovane agli abiti da sera. Ciascuno ospitato in una diversa sezione: Imagenmoda, Iberpiel Peleteria, Intermoda, Boutique, La Galeria, Espacio Hombre, Espacio Cibeles, Cien por Cien, Plataforma Jovenes Diseñadores, Accessori e Attrezzature commerciali.
Torna, alla vigilia della manifestazione, la sfilata LatinoAmericanFashion, pensata per far conoscere anche in Europa stilisti già affermati nei loro rispettivi Paesi. Ieri sono state presentate le collezioni di Olga Piedrahita (dalla Colombia), Mareu Nitchke (dal Brasile), Mecha (dal Messico) e Manuelita Manini Ríos (dall’Uruguay). La kermesse madrilena puta infatti a porsi come passerella internazionale per i marchi provenienti dal Sud America.
g.m.
stats