Valigeria e pelletteria: previsioni positive sul 2005 da Databank

Da un’analisi della società di ricerche milanese Databank, che esamina l’andamento di 6.400 aziende italiane attive nei settori valigeria e pelletteria, emergono segnali positivi sul 2005, sia sul mercato interno che sull’estero. "Cina e Russia - confermano i ricercatori - sono le grandi chance per l’industria nazionale".
Anche il fenomeno della delocalizzazione è atteso in espansione, prevalentemente da parte degli operatori di fascia media ed economica. Alla fine del 2005 l’incremento della produzione (nazionale più outsourcing) dovrebbe risultare nell’intervallo 3-5% rispetto al 2004.
Lo scorso anno le aziende dell’universo valigeria e pelletteria (compresa la piccola pelletteria) made in Italy hanno totalizzato un valore della produzione di 2,5 miliardi di euro (a prezzi ex-fabrica), con un +16% delle esportazioni, a fronte di un +1,5% dei consumi interni.
Nel quinquennio 2000/2004 la variazione media annua della produzione è stata pari al 2,7% per la valigeria e del 3,5% per la pelletteria (2,9% la piccola pelletteria).
e.f.
stats