Varvatos on stage solo a Milano

Dopo avere optato lo scorso gennaio per una doppia presentazione a New York e Milano, questa volta John Varvatos sceglie solo il capoluogo lombardo per presentare le novità per l'estate 2009. L'appuntamento è fissato per il 24 giugno, in via Alserio 22, dalle 9 alle 12. Intanto prosegue il programma di opening negli Usa.
Una svolta motivata dal fatto che la tempistica di Milano Moda Uomo viene giudicata più "strategica" di quella della Mercedes-Benz Fashion Week, in programma a settembre. Il fashion designer americano è artefice di una realtà in costante evoluzione: partito nel Duemila con l'omonimo brand di abbigliamento uomo e sportswear su misura, ha progressivamente ampliato il proprio campo d'azione, firmando accessori, occhiali, articoli in pelle e tre profumi, di cui uno al femminile.
Ha inoltre collaborato con grandi realtà come Converse, reinterpretando da un lato le classiche scarpe da ginnastica Jack Purcell e Chuck Taylor All Star e, dall'altro, contribuendo nell'autunno 2006 al lancio di un "athleticwear" di gusto vintage-punk.
Un dinamismo ripagato da diversi premi: dal Perry Ellis Award for New Menswear Design nel Duemila da parte del Cfda, ai Menswear Designer of the Year nel 2001 e nel 2005. Nel 2007 è stato nominato Menswear Designer of the Year dalla rivista GQ.
Lo scorso aprile lo stilista, appassionato di musica, ha coronato un sogno, quello di inaugurare il suo secondo monomarca newyorkese (il primo è aperto da otto anni nel quartiere di SoHo) all'interno dell'ex Cbgb, storico locale underground sul cui palcoscenico si sono esibiti tra gli altri i Police, Patti Smith e PJ Harvey. Sempre sulla East Coast, una vetrina John Varvatos è attiva a East Hampton. Passando invece alla West Coast, dopo gli opening di Los Angeles nel 2002, Las Vegas nel 2003 e Costa Mesa nel 2005, a maggio ha preso il via lo store di San Francisco, cui seguirà in agosto quello di Malibu.
a.b.
stats