Vendite trimestrali in flessione per Saks, alleggerito di alcune catene

Il retailer americano Saks Incorporated subisce un calo delle vendite del 32,9% nel primo trimestre dell’esercizio (-1,9% a periodi comparabili), su cui pesa il –56,5% dei ricavi derivanti dal business di Saks Deparment Store Group (Sdsg), mentre Saks Fifth Avenue Enterprises (Sfae), accusa un più contenuto –4,7%.
I ricavi consolidati si sono, infatti, ridotti a 1,039 miliardi di dollari, da 1,55 miliardi del primo trimestre 2005, con Sfae, cui fanno capo i noti department store di lusso, a quota 672 milioni. Sdsg (che attualmente conta 38 Parisian e 60 Club Libby specialty store) ha invece totalizzato ricavi per 367. In quest’ultimo caso il risultato risente della vendita, nei mesi scorsi, degli store Profitt’s e McRae’s e delle attività in Northern Department Store Group (Ndgs), mentre per Parisian il management sta esplorando varie alternative.
Come conseguenza della vendita di Ndgs, l’utile operativo è lievitato da 52 a 227 milioni di dollari. L’utile è passato da 16,2 a 81,5 milioni.
e.f.
stats