Versace razionalizza la struttura societaria

Nell'ottica di una semplificazione della struttura societaria, la Gianni Versace Spa incorporerà la controllata di diritto olandese Versace International Holding. Dalla fusione dovrebbe emergere un avanzo di circa 6,5 milioni di euro che, dicono dalla società, non sono destinati a essere distribuiti ai soci.
Nel primo trimestre 2008, la griffe della Medusa ha realizzato un incremento del giro d'affari consolidato pari all'11,8%. Il 2007 si è concluso con fatturato consolidato di 310,6 milioni di euro, in crescita del 7,7% rispetto all'analogo periodo del 2006 (+13,8% a cambi costanti). L'utile operativo annuale si è attestato a quota 25,1 milioni di euro (+18%).
La Gianni Versace Spa è custodita dalla GiVi Holding il cui 50% fa capo ad Allegra Versace Beck, mentre il resto delle quote è ripartito tra la madre Donatella (20%) e lo zio Santo Versace (30%), fratelli del fondatore della griffe.
e.f.
stats