Versace smentisce interessamento di Ford e De Sole

Dal gruppo Versace arriva una smentita alle voci di stampa circolate sull’interessamento di Tom Ford e Domenico De Sole - rispettivamente direttore artistico e amministratore delegato in uscita da Gucci - ad acquisire partecipazioni azionarie della società. "Tali indiscrezioni - si legge nella breve nota - sono prive di ogni fondamento".
"Non sono in corso trattative di nessun genere circa la cessione di quote di minoranza o maggioranza da parte della famiglia Versace", recita il comunicato.
In un articolo de Il Sole 24 Ore di ieri si ipotizzava infatti che un’intesa fosse già stata raggiunta per rilevare il controllo dell’azienda dagli eredi, al prezzo di 250 milioni di euro.
Il possibile approdo di Tom Ford e Domenico De Sole al gruppo Versace era stato del resto ventilato da più parti.
Come è noto, la griffe della Medusa è alle prese con 128 milioni di debiti e ricavi e risultati in flessione.
e.a.
stats