Versus: Versace non rinnova la licenza a It Holding

Versus torna a casa. L’amministratore delegato di Versace, Giancarlo Di Risio, ha annunciato che, al termine della sua naturale scadenza (con la collezione autnno-inverno 2006/2007), non sarà rinnovato l’accordo con It Holding, che ne ha seguito produzione e distribuzione, attraverso Ittierre, dal suo debutto nel 1991.
L’azienda sta ora valutando se gestire direttamente la realizzazione e la vendita del marchio Versus, o se affidarsi a un altro partner. A It Holding (che recentemente ha perso anche la licenza di D&G) rimangono invece le licenze siglate a settembre (si veda fashionmagazine.it dell’8 settembre) per le linee Versace Sport e Versace Jeans Couture.
Gli sforzi della griffe, il cui fondatore Gianni Versace avrebbe compiuto domani 59 anni, sono attualmente concentrati sul risanamento del gruppo, che dovrebbe chiudere il 2005 con un fatturato di 298 milioni di euro (contro i 320 milioni del 2004), riducendo le perdite a 15 milioni (contro i 95 dello scorso anno) e il debito a 20 milioni (era a 120 nel dicembre 2004). Il gruppo prevede di raggiungere il pareggio e tornare all’utile nel 2007.
g.m.
stats