Vf Corporation annuncia la trimestrale e una new entry nel board

Vf Corporation, cui fanno capo marchi come Wrangler, Lee e Nautica, ha chiuso il secondo trimestre con ricavi in calo dell'11% a 1,5 miliardi di dollari. Mentre stima di concludere l'esercizio con una flessione del fatturato tra il 5% e il 7%, il gruppo rafforza il board con la nomina di Richard Carucci, che vanta un'ampia esperienza finanziaria su scala internazionale.
La new entry, 52 anni, è l'attuale cfo di Yum! Brands, una delle maggiori aziende al mondo nel settore della ristorazione, con oltre 36mila ristoranti all'attivo. Prima ancora è stato 13 anni in PepsiCo, ricoprendo svariati incarichi in ambito finanziario per i mercati dell'Australia, del Medio Oriente, dell'Africa e dell'America Latina.
Nel secondo quarter Vf ha segnato un -2% nella outdoor and action sports coalition (+2% a cambi costanti) dove si collocano marchi come The North Face e Vans. Lo sportswear (Nautica e Kipling per citare un paio di brand) ha subito un ben più pesante -23%, seguito dal jeanswear (Wrangler e Lee tra le label) con un -16%. In flessione anche la unit dei contemporary brand, penalizzata dalle vendite di 7 For All Mankind (-12%). L'utile trimestrale dell'intero gruppo si è ridotto da 104 a 75,5 milioni di dollari.
Su base semestrale, il turnover di Vf ha registrato un -9% a 3,2 miliardi di dollari, con le fluttuazioni dei cambi che hanno pesato sulla discesa per 4%. I profitti di metà esercizio hanno accusato una diminuzione del -30% a 176,5 milioni.
e.f.
stats