Vf: possibile "rottura" con il partner indiano mentre il quarter si chiude al rialzo

Corre voce che Vf Corporation abbia intenzione di acquisire il 40% di Vf-Arvind Brands in mano ad Arvind Mills (partner tessile nella jv indiana, che realizza per il mercato locale marchi come Lee, Wrangler e Nautica). Intanto il colosso americano annuncia la trimestrale e le dimissioni di un membro del board of director.
Si tratta di Dan Hesse, presidente e ceo di Sprint Nextel Corporation, che esce dal board dopo quasi un decennio di presenza con incarichi nell'area Finance and Compensation.
Secondo fonti di stampa locali, la decisione di controllare al 100% la jv indiana Vf-Arvind Brands dipenderebbe, tra gli altri, dal fatto che il socio nonché principale franchisee sul territorio Arvind Mills (lo stesso che nei giorni scorsi avrebbe “divorziato” da Diesel, vedi fashionmagazine.it del 6 maggio) non sarebbe stato sufficientemente aggressivo nella politica di sviluppo del network retail in un'area come l'India, sempre più importante per Vf insieme alla Cina.
Il primo trimestre dell'esercizio si è concluso per Vf con ricavi in aumento del 10% a un valore record di 1,8 miliardi di dollari, grazie al contributo delle vendite internazionali, mentre l'utile netto è passato da 138 a 149 milioni di dollari. Grazie a queste performance il gruppo conferma le stime di una crescita del fatturato del 9% per fine anno, mentre i profitti dovrebbero progredire del 10%.
e.f.
stats