Vicenzaoro Choice in controtendenza: il numero dei visitatori cresce del 28%

Si è chiuso ieri Vicenzaoro Choice, salone dedicato al mondo dei preziosi. Incoraggiante il dato relativo alla presenza dei buyer: con un +28% rispetto al numero degli ingressi dell’edizione 2008, si sono registrati in totale 13.670 compratori, di cui 9.413 italiani e 4.257 internazionali.
La creatività made in Italy è stata predominante nella cinque giorni vicentina: dalla Penisola arrivava il 75% dei circa 1.400 marchi espositori presenti. "Siamo soddisfatti del risultato – commenta Domenico Girardi, direttore generale della kermesse – l’apertura ai mercati esteri è stata comunque importante: abbiamo rilevato un incremento degli operatori provenienti da Francia (+43%), Spagna (+7%), Germania (+9%) e una significativa rappresentanza greca".
"Il nostro investimento sul rapporto con il cliente e sull’allestimento è in costante aumento – continua Girardi – e per questo motivo, con la collaborazione di Federdettaglianti, abbiamo insistito sull’evoluzione del retail di settore attraverso workshop e seminari, che hanno avuto un’accoglienza positiva".
Un autunno vitale, dunque, per il comparto della gioielleria, ma per parlare con più sicurezza di un effettivo risveglio del settore, gli addetti ai lavori attendono Vicenzaoro First, la fiera orafa che aprirà i battenti il 16 gennaio 2010.
m.c.
stats