Villa Moda: si profila l'uscita di scena di Majed Al-Sabah

Voci di dimissioni per Sheikh Majed Al-Sabah: il fondatore di Villa Moda avrebbe lasciato la carica di chairman e direttore creativo del luxury fashion retailer, pare a causa di divergenze con il nuovo proprietario, il Dubai International Financial Center, che fa capo al governo di Dubai.
La notizia, riportata dal sito wwd.com, non è al momento confermata dall’ufficio stampa italiano che rappresenta l’insegna. L'intesa tra lo sceicco - una delle figure di spicco nel settore del retail, non solo mediorientale, già soprannominato da Time Magazine “The sheikh of chic” - e Difc, che ha acquisito la maggioranza di Villa Moda nel settembre 2008, si sarebbe dunque arenata in seguito al mancato raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di globalizzazione annunciati un anno fa.
Sembrerebbe inoltre che in futuro lo sceicco intenda focalizzarsi soprattutto sullo sviluppo di un nuovo concept inerente l'hospitality e il food - "temi" da tempo al centro della filosofia imprenditoriale di Sheikh Majed Al-Sabah - in collaborazione con property developer e investitori locali.
Al-Sabah, membro della famiglia reale del Kuwait, ha aperto il suo primo fashion store a Kuwait City nel 1992. Attualmente le location Villa Moda si trovano in Qatar, Bahrain, a Dubai e in Siria.
a.t.
stats