Vittorio Tabacchi riconfermato al vertice di Anfao e Mido

La recente assemblea annuale di Anfao e Mido ha rieletto alla presidenza, a grande maggioranza, Vittorio Tabacchi, già al vertice del Gruppo Safilo. Una scelta orientata alla continuità, quella dell'Associazione nazionale dei fabbricanti di articoli ottici e del salone milanese dell'occhialeria, in un momento in cui il settore soffre della congiuntura economica negativa.
“L'assemblea ha ritenuto necessario confermare il mio mandato - ha commentato Tabacchi - per poter proseguire e portare a termine alcune azioni importanti volte a salvaguardare e promuovere il comparto dell'occhialeria”. “Attualmente - ha ricordato - siamo impegnati per sostenere l'agevolazione dell'accesso al credito, il riconoscimento del valore della ricerca e dello sviluppo dei campionari, il sostegno all'export e all'internazionalizzazione, la detrazione fiscale al 100% per l'acquisto dell'occhiale da vista e l'obbligatorietà del secondo paio di occhiali in automobile per i conducenti con difetti visivi”. “Si tratta di obiettivi importanti - ha concluso - che richiedono il nostro massimo impegno per essere raggiunti”.
Gli associati Anfao hanno anche dato vita a un nuovo consiglio direttivo con la nomina di 10 consiglieri e hanno eletto i cinque vicepresidenti: Paolo Cannicci (Sover), Callisto Fedon (Fedon), Valter Da Rin (Trenti), Paolo Pettazzoni (Optovista) e Cirillo Marcolin (Marcolin). Alla vicepresidenza di Mido resta Dan Emanuel Levi (Visibilia).
e.f.
stats