Vivarte: nuovi giri di poltrone

Ancora giri di poltrone da Vivarte, società francese attiva nei settori abbigliamento e calzature. Raggiunge il gruppo francese Hervé Dumesny, incaricato della strategia di sviluppo, della gestione e dell’ottimizzazione della politica finanziaria nel seno della direzione generale, al posto di Antoine Metzger. Ma non è l’unica novità.
A 46 anni, Dumesny ha occupato diverse funzioni finanziarie per il gruppo Pepsi Cola in Francia, Inghilterra e Stati Uniti, prima di ricoprire la direzione generale di Convergys e Europ Assistance. Dal 2001 è stato inoltre vicepresidente dell’ufficio parigino di Lek Consulting. Christian Nouvion, invece, è stato nominato direttore finanziario del gruppo, presso il quale lavora già da due anni.
La scorsa settimana Vivarte ha annunciato il fatturato dell’esercizio 2002/2003 (1 settembre 2002-31 agosto 2003) che ammonta a 1.916, 9 milioni di euro, in calo del 2,2% rispetto all’esercizio precedente. Il polo calzature ha realizzato un fatturato di 955 milioni di euro (+0,1%), confermando il successo del riposizionamento commerciale del marchio André. Il polo abbigliamento ha totalizzato un giro d’affari di 817,2 milioni di euro, rispetto agli 862 dell’anno scorso. Il risultato è dovuto in particolare al calo delle vendite del 25% della linea Kookaï e alla progressiva chiusura dei negozi Creeks.
Comunque, le vendite complessive sono migliorate dell’1,8% e si aspetterà l’anno prossimo per calcolare il contributo della nuova insegna Parti Prix, lanciata l’estate scorsa.
g.g.
stats