W.P. Lavori in Corso: le performance di Woolrich e B.D. Baggies trainano i risultati del 2009

Il gruppo W.P. Lavori in Corso esorcizza la crisi con la forza delle cifre: il 2009 si chiude per l’azienda emiliana con un fatturato di 100 milioni di euro, in linea con il 2008, e con una tenuta degli utili netti. Merito soprattutto dei buoni risultati dei brand B.D. Baggies e Woolrich. Quest’ultimo festeggia i 180 anni nel 2010.
“A dare sprint ai risultati di Woolrich e B.D. Baggies contribuiscono le performance brillanti nei nuovi mercati, Stati Uniti e Giappone che, nonostante la crisi dominante, stanno recependo molto bene le due label, di cui deteniamo la licenza a livello mondiale - spiega a fashionmagazine.it Valeria Caffagni, responsabile marketing e comunicazione di W.P. Lavori in Corso -. Prevediamo su entrambi i forti grandi sviluppi anche per il 2010 mentre siamo in fase di start up con Corea e Cina, dove il debutto è previsto dalla spring/summer 2011”.
A Pitti Uomo Woolrich festeggia un importante anniversario, i 180 anni, siglati da una capsule collection limited edition composta da capi ripresi dalla storia del brand, riproposti in una tiratura di 180 pezzi destinata ai migliori clienti worldwide. Al salone fiorentino, presso la sezione Sport & Sport, sarà presentato anche il nuovo retail concept dell’etichetta, che sarà sviluppato con un progetto di shop-in-shop, corner e flagship a livello mondiale.
Alla rassegna toscana del menswear saranno presenti anche B.D. Baggies (a Sport & Sport) e l’etichetta Barbour, di cui W.P. è distributore per l’Italia, con uno stand corporate europeo presso il rinnovato piano inferiore del padiglione centrale e con uno spazio a Touch dedicato all’etichetta alto di gamma Barbour Beacon, disegnata dal giapponese Tokito.
c.me.
stats