Wal-Mart archivia il bilancio 2006 con un fatturato di oltre 315 miliardi di dollari

Il retailer americano Wal-Mart ha chiuso al 31 gennaio 2006 il quarto trimestre con una crescita sia del fatturato (+8,7%), che ha raggiunto i 89,27 miliardi di dollari, sia dell’utile netto, salito del 13% a quota 3,59 miliardi di dollari.
I ricavi dell’intero esercizio 2006 hanno mostrato un incremento del 9,6%, toccando i 315,65 miliardi di dollari contro i 288,13 miliardi di dollari del bilancio precedente, mentre sul fronte dei profitti, pari a 11,23 miliardi di dollari, l’aumento si è aggirato intorno al 9,4%. Nonostante il positivo bilancio, il presidente e ceo di Wal-Mart, H. Lee Scott, ha dichiarato agli analisti che le spese erano salite in parte a causa di un incremento dei costi delle utility: "Continuiamo a vedere che il prezzo della benzina e dei servizi pubblici sta avendo notevoli effetti sui prezzi dei nostri prodotti. Il nostro impegno è focalizzato nel mantenerli bassi, nell’obiettivo di venire incontro alle esigenze della nostra clientela".
v.s.
stats