Wal-Mart: inferiori alle aspettative le vendite di novembre

I portavoce di Wal-Mart Stores Inc hanno calcolato che le vendite di novembre di questo gigante del retail non saliranno più dello 0,7% negli Usa rispetto a un anno fa: al di sotto, dunque, del 2-4% preventivato meno di dieci giorni fa.
“L’andamento dell’ultima settimana del mese ha intaccato i risultati ottenuti nelle precedenti settimane”, hanno spiegato da Wal-Mart, riferendosi tra l’altro a un periodo che comprende il cosiddetto “Black Friday”, ossia il giorno successivo a quello del Ringraziamento. In genere, il Black Friday viene guardato come un importante indicatore sull’evolversi delle spese natalizie e, spesso, segna un’impennata nel sell-out.
Le prime cifre relative al Black Friday indicano in effetti, per il business del retail statunitense, un aumento del 10,8% rispetto allo scorso anno, pari a 8 miliardi di dollari: questo secondo le analisi di ShopperTrak. E la National Retail Federation ritiene che le vendite natalizie si porteranno avanti di un 4,5%, con ricavi stimati nell’ordine dei 219,9 miliardi di dollari. Ma c’è il rischio che il rallentamento di Wal-Mart possa essere un campanello d’allarme da non sottovalutare, soprattutto per gli altri big retailer.
fi
stats