Warnaco rileva il business delle licenze Calvin Klein in Europa e Asia

Warnaco sta per rilevare dall’italiana Fingen il 100% delle quote delle società che gestiscono le licenze e le relative attività distributive (retail e al dettaglio) di Calvin Klein Jeans e accessori in Europa e Asia, oltre che di CK Calvin Klein, linea bridge di sportswear e accessori in Europa.
La transazione dovrebbe concludersi, nelle stime del gruppo americano, entro il primo trimestre del prossimo anno.
Il valore dell’operazione (salvo aggiustamenti) ammonta a 240 milioni di euro: The Warnaco Group la finanzierà in parte attingendo alla cassa e in parte beneficiando di linee di credito.
L’accordo di licenza con la Calvin Klein, oggi di proprietà del gruppo Phillips-Van Heusen Corporation, ha la durata di 40 anni. In più Warnaco, a partire dal 2008 e fino al 2013, avrà in gestione le licenze di Calvin Klein Collection (uomo e donna), abbigliamento e accessori, worldwide, attualmente in capo a Fingen (al comando resterà l’ex top executive di It Holding, Fabio Fusco).
Il business legato al brand Calvin Klein consentirà a Warnaco di totalizzare ricavi per 900 milioni di dollari nel 2006. Il grado di concentrazione del gruppo, su scala internazionale, è destinato a salire così dal 28 al 38%.
La toscana Fingen, partner di Calvin Klein da lunga data, è subentrata recentemente a Vestimenta (messa in liquidazione) per la gestione di Calvin Klein Collection (vedi fashionmagazine.it del 4 ottobre). Anche Warnaco vanta una consolidata collaborazione con il brand, non solo per il jeanswear ma anche per l’underwear e lo swimwear (dallo scorso maggio).
e.f.
stats