White Homme cambia pelle e ospita Antonio Marras

A partire dalla prossima edizione, dal 18 al 22 giugno, White Homme cambia nome e format, ospitando sia le collezioni maschili che quelle femminili. A inaugurare il new deal sarà Antonio Marras, ospite speciale della rassegna di Massimiliano Bizzi con una performance nella sagrestia del Bramante. Rimangono invariate le sessioni di White dedicate esclusivamente alla donna, in programma come di consueto a febbraio e settembre e focalizzate sulle proposte più di ricerca e sugli accessori.
D’ora in avanti White Homme lascerà il posto a White Giugno e a White Gennaio, due contenitori che accoglieranno nel medesimo spazio (sempre nelle tradizionali location di via Tortona) e in un unico lasso temporale le proposte sia uomo che donna, anticipando de facto la stagione usuale di presentazione del womenswear e andando incontro alle esigenze del mercato che - come sottolineano gli organizzatori - chiede di disporre prima della merce nei negozi.
Protagonisti della première di White Giugno saranno circa 150 espositori, di cui una quarantina presenti negli stand con le loro proposte di abbigliamento maschile e femminile: una soluzione che vuole contribuire anche all’abbattimento dei costi e che secondo i curatori è destinata a fidelizzare altri adepti prima del debutto.
A siglare questa virata strategica di White sarà Antonio Marras: allo stilista sardo spetterà il compito di aprire le danze della kermesse con un evento in calendario sabato 18 giugno, prima giornata di Milano Moda Uomo. Prestigioso il palcoscenico, la sagrestia del Bramante, ottenuta grazie alla collaborazione con il Comune di Milano, che con l’iniziativa “Milano loves Fashion” porta avanti il progetto di valorizzare le location più rappresentative della città. Tra gli eventi clou citiamo anche quelli dedicati a Massimo Alba (organizzato sempre in tandem con Palazzo Marino e previsto all'Orto Botanico), Tonello, Care Label, Marsell e il giovane coreano D-Gnak.
Quanto agli appuntamenti di White dedicati all’abbigliamento e agli accessori femminili, tutto resta invariato: ritorneranno come di consueto nelle sessioni di febbraio e settembre e saranno focalizzate sulle proposte più di ricerca e sugli accessori.
a.t.
stats