Who in on Next? Uomo: vincono ex-aequo Andrea Pompilio ed Emiliano Rinaldi

Andrea Pompilio ed Emiliano Rinaldi sono i vincitori ex-aequo della terza edizione di Who is on Next? Uomo, concorso finalizzato alla ricerca di nuovi talenti italiani (o di base nella nostra Penisola) nella moda uomo. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Pitti Immagine, Altaroma e L’Uomo Vogue.
Ai due designer è stato consegnato un premio di 5mila euro, oltre alla possibilità di partecipare alla prossima edizione della rassegna con un evento di rilievo. Questo pomeriggio a Firenze la giuria - composta da imprenditori, top buyer, stampa specializzata e operatori del settore - ha riservato anche una menzione speciale al brand 10A Suspender Trousers Company (di Daria Dazzan e Matteo Cibic) per la qualità e l’estro della presentazione, giudicata altamente comunicativa: al centro del progetto c'è la riedizione di due capi cult del guardaroba maschile, pantaloni e bretelle.
Andrea Pompilio, originario di Pesaro, si è distinto grazie alla contemporaneità delle sue proposte e all'attenta ricerca su materiali e forme. “Mi fa piacere sottolineare - ha affermato - che tutti i miei capi sono interamente made in Italy, così come le stampe dei tessuti (utilizzate anche sulle scarpe) sono assolutamente personalizzate”.
“Sono molto contento del risultato, anche se devo dire che mi sarebbe piaciuto essere l’unico vincitore – ha detto a fashionmagazine.it Emiliano Rinaldi –. Per me è stato comunque un premio inaspettato, in quanto sono laureato in ingegneria e ho sempre lavorato nell’azienda di famiglia nel settore metalmeccanico. Ho iniziato a fare questo lavoro in quanto non riuscivo a trovare capi di abbigliamento che mi rappresentassero”. Classe 1979, originario di Arezzo, Rinaldi ha convinto i giurati per la poeticità e la passione che animano la sua collezione, con rimandi storici alla terra natia.
m.m.
stats