Who’s Next: dal 2006 un evento di anteprima sulle proposte al maschile

Il salone parigino Who’s Next, vetrina dello youngwear, cambia pelle. In una conferenza stampa, gli organizzatori hanno annunciato novità importanti che interverranno a partire dall’anno prossimo. A partire da una rassegna di preview tutta al maschile, al via nell’estate 2006.
“Cambiare è necessario - ha commentato il direttore della manifestazione, Bertrand Foache - per ritrovare i buyer stranieri, poco numerosi all’ultima edizione della fiera e per riattualizzare la nostra offerta”. A mostrare qualche segno di debolezza è stato soprattutto il settore sull’urbanwear, rappresentanto dalla sezione Fast. "Bisogna evitare una collocazione troppo tardiva – ha aggiunto Foache - rispetto agli appuntamenti forti del calendario internazionale". Ecco dunque l’idea di fondo: organizzare, fra il 30 giugno e il 2 luglio in concomitanza con le sfilate del prêt-à-porter uomo, una preview consacrata alle più qualificate marche maschili di moda sportiva e urbana. Ne saranno selezione all’incirca 200.
Tre location sono in corsa per ospitare l’avvenimento: il Grand Palais, il Palais di Tokyo e il Carrousel du Louvre. Giocando d’anticipo e inserendosi in un contesto più trendy, Who’s Next spera di recuperare nuovi clienti e di diventare, in due anni, il punto di riferimento per eccellenza per la moda giovane e creativa destinata a un consumatore tra i 25 i 30 anni.
La realtà è che Who’s Next si sta "femminilizzando". I più grandi successi li registrano infatti le sezioni Fresh e Fame alle quali, dalla prossima edizione (dal 2 al 5 febbraio) si aggiungerà Private. Quest’ultimo segmento proporrà 70 marche di prêt-à-porter di forte impatto (Tara Jermon, Pablo, Ikks, per fare qualche esempio) che, nella hall 8 all’entrata del salone, avranno una buona visibilità e potranno disporre di un podio per le sfilate.
Infine, l’edizione autunnale (dall’1 al 4 settembre) sarà esclusivamente femminile (visto che i brand maschili avranno già avuto la loro vetrina in luglio) con 650 linee. Première Classe completerà, in febbraio come in settembre, l’offerta di Who’s Next, proponendo accessori creativi. L’offensiva non si gioca soltanto in patria. Gli organizzatori hanno intenzione di dare vita a trasferte anche a Londra, Milano, Shanghai e Seoul, con manifestazioni mirate a fare conoscere il salone parigino e coinvolgere i compratori dei Paesi più interessanti a livello commerciale.
g.p.
stats