Wolford: aumentano i ricavi, ebit ancora in territorio negativo

Nel primo quarter dell’anno fiscale Wolford mette a segno ricavi per 31,9 milioni di euro (+4,6% sull’analogo periodo dell’esercizio precedente). L’ebit migliora, ma risulta ancora negativo per 2,62 milioni di euro (dai precedenti -3,06). La perdita netta è di 2,9 milioni euro.
L’azienda austriaca, specializzata in calze e underwear, ha registrato performance positive in quasi tutti i key market: crescita a doppia cifra nell’Europa centrale e orientale (+50,4%), Olanda (+17,1%) e Francia (+12,4%). Significativo il progresso dei ricavi in Germania, mercato di riferimento del brand, con un +8,4% rispetto l’analogo trimestre del precedente fiscal year, mentre le vendite domestiche in Austria sono leggermente arretrate. A livello distributivo, brillano i risultati del canale di vendita multimarca (+10,8%) e nei department store (+6%). Nelle boutique del marchio, invece, si registra una timida crescita nel fatturato (se rapportate ai primi tre mesi dello scorso esercizio, quando l’aumento era stato del 30,2%).
“Malgrado uno scenario economico sempre più difficile e un approccio alla spesa sempre più cauto dei consumatori, abbiamo ancora una volta rafforzato la nostra buona posizione di mercato come luxury brand internazionale e, allo stesso tempo, migliorato in modo significativo le nostre performance”, spiega Holger Dahmen, ceo di Wolford.
d.p.
stats