Woolworths fa gola a Pedder, Wilkinson e non solo

850 milioni di sterline per l’acquisizione di Woolworths: Roger Pedder e Brent Wilkinson sarebbero pronti a pagare una simile cifra per entrare in possesso del retailer inglese.
I due ex-manager della catena Robert Dyas Diy, coadiuvati dal fondo di private equity Apax Partners, sono infatti a capo di un tentativo di takeover di una delle principali realtà della high street inglese.
Malgrado la deludente performance in Borsa nel 2004, il calo delle vendite durante il periodo natalizio e il deficit di 66 milioni di sterline del fondo pensioni, Woolwoorths, con un portfolio di oltre 800 punti vendita in location strategiche, ha attratto l’attenzione anche di retailer con ambiziosi programmi d’espansione, come Tesco, Asda e Primark, e di altri fondi di private equity: in particolare Permira e Charterhouse, già interessati ad assumere il controllo di Woolworths dopo il de-merger da Kingfisher avvenuto nel 2001.
stats