Wrangler: primo flagship europeo a Lipsia e focus sul core business

Debutta ad agosto il primo flagship Wrangler in Europa. Come location di esordio il big del jeanswear statunitense ha scelto la città di Lipsia. Intanto la label dice addio alla linea alto di gamma Blue Bell, che esce di scena con la collezione dell'estate 2012.
Ora è il momento di concentrarsi sul core, anche alla luce delle scommesse sul womenswear. "La strategia - spiega a fashionmagazine.it Adam Kakembo, vice president product & marketing Wrangler Emea - è quella di creare una rete di store localizzati in punti strategici dell'Europa, includendo le maggiori città italiane. Siamo alla costante ricerca di luoghi che annunceremo subito dopo l'apertura tedesca". A oggi nel Vecchio Continente, compresa l'Italia, la rete vendita comprende un totale di 450 clienti, fra cui svariati shop in shop.
Quanto alle decisioni prese in merito alla linea Blue Bell, Kakembo commenta: "Stiamo crescendo sempre più in termini qualitativi e di ricerca, sia con l'uomo, sia con la donna: da qui l'idea di canalizzare tutte le 'forze' in Wrangler. Indubbiamente il menswewar rappresenta il nostro core business in termini di vendita, anche se a partire da questa stagione l'obiettivo con il womenswear è raddoppiare il volume di affari entro tre anni, grazie a significativi investimenti". E prosegue: "La nostra offerta per le consumatrici sarà sempre più femminile e contemporanea, le proposte maschili saranno moderne ma fedeli ai trattamenti e finissaggi propri del brand, rispecchiando in pieno la filosofia del marchio. Le due novità Broken Twill e Denim Spa ne sono la prova". Si tratta di un pacchetto dedicato al tessuto resistente e innovativo inventato da Wrangler nel 1964 e di una linea femminile di jeans infusi con elementi naturali, che idratano e nutrono la pelle. Entrambi rappresentano i cavalli di battaglia della collezione estate 2013.
c.me.
stats