Yoox: +43,4% i ricavi netti dei primi tre mesi

Il gruppo bolognese Yoox termina il primo trimestre con un giro d'affari di 50,3 milioni di euro, in rialzo del 43,4% rispetto allo stesso periodo del 2009, mentre il numero di ordini sale del 41,7%. Ora parte la ricerca di un nuovo cfo, dopo le dimissioni di Paolo Fietta.
Il manager, che ha contribuito all'approdo in Borsa della società, lascerà i propri incarichi dalla fine di giugno, “per cogliere nuove opportunità professionali”. Alle risorse umane, invece, Giuseppe Guillot ha preso il posto di Francesca Gandolfi.
Il bilancio trimestrale del retailer online mostra un +30% nei ricavi realizzati dai negozi multimarca yoox.com e thecorner.com, e un +109% nel business dei mono-marca, relativo alla realizzazione e gestione di boutique virtuali di griffe come Giorgio Armani e, tra i più recenti brand, Coccinelle, Giuseppe Zanotti, Napapijri e Alberta Ferretti.
Il mercato più dinamico risulta il Nord America con un +111,6%, a fronte di un +21% e +38,75 rispettivamente di Italia e resto d'Europa. In evidenza anche il Giappone con un +46%, nonostante l'impatto negativo dei cambi.
Al 31 marzo l'ebitda di Yoox Group è salito dell'89% a 3,9 milioni di euro, mentre il risultato netto è più che raddoppiato a 2 milioni grazie alla quotazione a Piazza Affari, ma anche ai minori interessi passivi e alle coperture in cambi.
e.f.
stats