Yoox raggiunge il break even nel 2002

Il portale della moda Yoox.com archivia il 2002 con risultati in crescita e, nei primi due mesi del 2003, raddoppia il fatturato rispetto allo stesso periodo del 2002. Tra gli obiettivi del management l’espansione negli Usa.
“A partire dal lancio, avvenuto nel settembre 2002, Yoox è riuscita a raggiungere i target fissati - fa sapere la società in una nota - conquistando il pareggio a livello di Ebitda nell’ultimo trimestre del 2002”. Il fatturato 2002 si è attestato a circa 12 milioni di euro, in crescita del 140% rispetto al 2001. L’anno si è chiuso con 7 milioni di visitatori e oltre 70.000 ordini.
La Internet company è attiva nello shopping on line di capi e accessori di moda di numerosi designer e vede nel proprio azionariato investitori finanziari (56%, fra cui Kiwi e Net-Partners), industriali (17%), privati (2%), il fondatore e a.d. Federico Marchetti (12%) e il management (13%).
Nell’esercizio scorso ha consolidato la propria presenza nei mercati italiano e anglosassone, dove realizza rispettivamente il 44% e il 25% del giro d'affari, e ha visto incrementato il proprio business in altri Paesi europei fra cui la Germania (15% del fatturato). Negli ultimi due mesi del 2002, Yoox è sbarcata anche sul mercato americano, con vendite che hanno inciso per il 10% sul fatturato mensile.
“Lo sviluppo del mercato degli Stati Uniti resta uno degli obiettivi di quest’anno - prosegue la nota - che dovrebbe chiudersi con il raddoppio del fatturato 2002 e il raggiungimento del risultato operativo positivo su tutto l’esercizio in corso”. Lusinghieri i primi due mesi del 2003, che si sono appena conclusi con un giro d’affari complessivo di circa 3 milioni di euro, circa il doppio di quello registrato nello stesso periodo del 2002.
e.f.
stats