Zadig & Voltaire pronto a cedere il 30% del capitale al fondo TA Associates

Il marchio di prêt-à-porter Zadig & Voltaire è in procinto di formalizzare un accordo che prevede la cessione del 30% del capitale al fondo statunitense di private equity TA Associates. Questa decisione rientra in una strategia per espandere il brand a livello internazionale.
Secondo il quotidiano Le Figaro, che ne dà notizia oggi, il deal sarà reso pubblico nei prossimi giorni e porterà a una valutazione della label, fondata nel 1995, pari a 380 milioni di euro. Negli Stati Uniti Zadig & Voltaire hanno raggiunto quota 130,6 milioni di euro, mentre l'ebitda è pari a 34,2 milioni di euro. Le previsioni per l'anno in corso sono di un incremento del 19% dei ricavi consolidati e di un aumento ancora più deciso dei margini.
Secondo il suo fondatore e attuale amministratore delegato, Thierry Gillier, il marchio avrebbe avuto abbastanza liquidità per aprire più di 30 punti vendita in tutto il mondo. Ma l'ingresso di TA Associates dovrebbe consentire di rafforzare ulteriormente lo sviluppo internazionale. Zadig & Voltaire conta 70 monomarca in Francia e 75 all'estero, tra cui shop in shop grandi magazzini e spazi in franchising. A fine mese è prevista a New York l'apertura dell'ottava vetrina negli Stati Uniti.
an.bi.
stats