Zegna: con Asia, Russia e Germania, il fatturato fa un balzo del 12,5%

Il 2005 del gruppo Ermenegildo Zegna si conclude con ricavi pari a 713 milioni di euro, in rialzo del 12,5%. Hanno contribuito a questo progresso le vendite retail in mercati quali l’Asia (+26%) e la Russia (+27%), mentre in Europa ha sorpreso il netto recupero della Germania (+31%).
A doppia cifra anche l’andamento dei mercati europeo e statunitense (+13 e +14% rispettivamente). Nell’area asiatica spicca la Cina, con un progresso del 41%. Come spiegano dal gruppo guidato da Paolo e Gildo Zegna, il turnover consolidato è riconducibile per il 90% all’abbigliamento (compreso il marchio Agnona), mentre il 10% riguarda i tessuti. Cresce, inoltre, il giro d’affari dei prodotti in pelle e dei profumi.
In corso d’anno la società ha rafforzato la catena distributiva portando il numero dei punti vendita da 408 a 473, con quelli a gestione diretta saliti a 187, dai precedenti 167.
Performance a doppia cifra sono stimate dal management anche per il 2006.
e.f.
stats