2.500 metri quadri nel modenese

Peserico si autoproduce la maglieria nel nuovo stabilimento

Peserico ha inaugurato un nuovo sito produttivo a Novi di Modena, interamente dedicato alla maglieria: 2.500 metri quadri divisi in due parti, fra tessitura e un'area dove verranno eseguite le produzioni in tutte le fasi, dall’arrivo delle materie prime alla realizzazione dei capi.

Nell'impianto sono presenti 22 macchine rettilinee per la tessitura, frutto di un investimento di quasi 2 milioni di euro, che lavoreranno finezze dalla 3 alla 18. Ognuna, come spiega un comunicato, «è stata concepita per fronteggiare tutte le esigenze di lavorazione, come le catene diamantate, lavorate come fossero dei fili».

L'avamposto modenese «consentirà a Peserico di migliorare la qualità, accorciare le filiere produttive e aumentarne la versatilità verso il cliente finale». 

Nella foto Riccardo Peruffo, ceo di Peserico
a.b.
stats