+82% le vendite online

Nike sorprende gli analisti nel quarter

Nike pubblica i numeri del primo trimestre fiscale terminato il 31 agosto: i ricavi registrano un calo dell’1% (invariati a cambi costanti) a 10,6 miliardi di dollari.

Le vendite online del marchio Nike sono aumentate dell’82% con tassi a cifra doppia in Nord America e Greater China e “triple-digit” in Emea. Questo a fronte di ricavi in calo nel wholesale e negli store Nike gestiti direttamente.

L’utile netto del gruppo che controlla anche Converse si è attestato a 1,5 miliardi di dollari, in aumento dell’11%. La performance tiene conto della minore incidenza della voce “selling and administrative expense” che ha più che compensato la discesa del margine lordo.

L’utile per azione è salito del 10% a 0,95 dollari, mentre gli analisti stimavano 0,47 dollari di profitto e 9,13 miliardi di vendite globali (fonte: FactSet).

Le scorte del colosso dello sportswear sono aumentate del 15% rispetto a un anno prima ma sono diminuite del 9% rispetto al trimestre marzo-maggio 2020.

Sulla scia della notizia nel premarket le azioni Nike registrano un rialzo del 13%.

e.f.
stats