A Milano

Apple Store pronto a Natale 2017. Previsti indennizzi per i negozianti di piazza Liberty

Dopo anni di tentativi, le trattative per portare a Milano un Apple Store, sono a una svolta. Proprio ieri all'Urban Center di Galleria Vittorio Emanuele si è svolto un vertice tra l'assessore Pierfrancesco Maran e gli emissari dell'azienda di Cupertino da cui è merso l'intenzione di dar via al cantiere in piazza Liberty appena dopo le feste natalizie.

 

A svelare i dettagli dell'incontro, a cui ha preso parte anche Confcommercio, è il Corriere delle Sera secondo cui, se tutto procederà senza intoppi, i lavori dovrebbero partire subito dopo Natale e durare circa un anno. L'obiettivo è inaugurare flagship store giusto in tempo per intercettare lo shopping natalizio del 2017. .

 

Per realizzare l’opera Apple dovrà sventrare completamente Piazza Liberty, che si trova a pochi passi da corso Vittorio Emanuele, e per questo si è già aperta una trattativa sugli indennizzi previsti per gli esercizi che si affacciano sulla piazza e che, a causa del cantiere andranno in contro a una riduzione del giro d'affari.

 

Il progetto è affidato allo studio di Norman Foster e secondo le ultime indiscrezioni, si ispirerà allo store inaugurato dall'azienda della mela ad Istanbul (nella foto un rendering tratto dal sito di Foster and Partners) con elementi come acqua, alberi, la possibilità di trasformare in schermi le pareti e una grande scala che potrà diventare una sorta di arena per lo spettacolo.

 

stats