A Milano

Moncler: "nevicata" in Montenapo per lo store più grande del mondo

Materializzata da Moncler, la neve è arrivata in via Montenapoleone, auspicio di un inverno freddo, a dispetto di una stagione calda che non vuole arrendersi. Ieri sera, 19 ottobre, in uno scenario da fiaba è stata inaugurata la boutique più grande al mondo del brand: un building di 800 metri quadri su quattro livelli, con 550 metri quadri dedicati alla vendita.

 

Non proprio un esordio, in realtà, ma un restyling dello spazio già esistente dal 2013, al civico 1 della via del Quadrilatero, al quale sono stati aggiunti due piani con un concept nuovo, siglato dallo studio francese Gilles & Boissier, da anni partner del marchio, che si caratterizza per una serie di dettagli legati alla cultura milanese.

 

«Il rinnovato flagship store di via Montenapoloene - ha dichiarato Remo Ruffini, presidente e ceo di Moncler - rappresenta a oggi la più grande boutique monomarca nel mondo e sottolinea l'impegno costante del marchio verso la città di Milano, oltre ad aggiungere un importante tassello in termini di presenza sul mercato italiano».

 

Lo store, festeggiato con un catering a base di vin brulé e caldarroste, ospita al primo piano le collezioni donna e al secondo il menswear. In vendita anche gli accessori, le creazioni delle linee Moncler Gamme Rouge, Gamme Bleu, Grenoble e gli accessori.

 

Secondo quanto annunciato alla stampa da Ruffini, in seguito all'ampliamento della boutique di via Montenapoloene, il punto vendita in via della Spiga diventerà il primo al mondo della label dedicato al bimbo. E dopo Milano sarà la volta di Roma. Perché, a detta di Ruffini, il negozio in Piazza di Spagna «è troppo piccolo».

 

stats