ACQUISIZIONI

Poltrona Frau: il 58,6% passerà all'americana Haworth

 

L'americana Haworth acquisirà il 58,6% del capitale di Poltrona Frau dai soci Charme Investments (che detiene il 51,3%) e Moschini (a cui fa capo il 7,3%), a un prezzo di 2,96 euro per azione.

 

Haworth, che intende perseguire il delisting della società italiana, lancerà un'Opa obbligatoria totalitaria sulla restante parte del capitale sociale di Poltrona Frau, sempre a 2,96 euro per azione.

 

Il perfezionamento del deal, subordinato all'approvazione delle autorità antitrust, è atteso per fine aprile.

 

Haworth, con quartier generale a Holland nel Michigan e partner dal 2011 di Poltrona Frau per la distribuzione nel canale uffici in Nord America, è stata fondata nel 1948 dall'omonima famiglia, che tuttora ne possiede il 100%.

 

L'azienda si occupa di progettazione e produzione di ambienti di lavoro flessibili e sostenibili, tra cui pareti mobili, sistemi di arredo, sedute, pavimenti galleggianti ed è attiva anche nella tecnologia per la comunicazione.

 

Guidata dall'italiano Franco Bianchi, presidente e a.d. da nove anni, Haworth fattura oltre 1,4 miliardi di dollari (dato 2013), dando lavoro a circa 6mila dipendenti e a più di 600 dealer internazionali.

 

"Questa operazione - commenta Franco Moschini, presidente di Poltrona Frau - rappresenta per me la realizzazione di un grande sogno, iniziato nel 2003 con il fondo Charme, ossia la creazione del più importante polo mondiale dell'arredamento di lusso». «È il giusto coronamento di questo straordinario anno - prosegue - in cui concludo i miei primi 50 anni come presidente, siglando un accordo con un'altra grande famiglia di imprenditori».

 

Secondo Matteo di Montezemolo, a.d. di Charme e vice presidente di Poltrona Frau, l'intesa è «la miglior conclusione del percorso di Charme in Poltrona Frau Group e, soprattutto, una straordinario opportunità di rafforzamento per il gruppo» (nella foto, Matteo di Montezemolo con Dario Dinero, amministratore delegato del marchio).

 

stats