ACQUISIZIONI

Redcats: tra i possibili acquirenti della divisione childrenswear spunta Zannier

Secondo indiscrezioni, il gruppo francese del childrenswear Zannier si sarebbe fatto avanti per acquisire il business legato ai prodotti per l'infanzia di Redcats. Iniziato nel 2011, il processo di vendita della realtà nell'orbita di Ppr negli ultimi tempi aveva subito un rallentamento a causa della crisi.

 

In base a quanto scrive Le Figaro Economie, la possibilità di riuscire a cedere Redcats avrebbe ripreso corpo all'inizio di quest'anno e il presunto interessamento di Zannier (l'azienda per il momento non conferma né smentisce) per i marchi in piccole taglie Cyrillus e Vertbaudet confermerebbe che il segmento destinato ai bambini attualmente risulta essere il più appetibile sul mercato.

 

Nonostante le avversità congiunturali, per il gruppo capitanato da François Henri-Pinault (nella foto) resta comunque ferma l'intenzione di liberarsi della controllata (che include le vendite a distanza di La Redoute), per concentrarsi esclusivamente sul settore lusso e sulla divisione sport&lifestyle.

 

Redcats non rappresenta l'unico ramo di cui il colosso d'Oltralpe vuole disfarsi. Dopo aver ceduto Conforama (attiva nell'home furnishing), Ppr ha infatti deciso di disinvestire anche in Fnac, che nel 2011 ha totalizzato ricavi per 4,2 miliardi di euro, in calo del 3%, e un utile operativo della gestione caratteristica quasi dimezzato a 102,6 milioni. A nove mesi di distanza dalla comunicazione di drastici tagli della forza-lavoro in vari Paesi, tra cui l'Italia, per domani è previsto uno sciopero dei circa 600 dipendenti a rischio disoccupazione negli otto megastore della catena nel nostro Paese. Slogan della protesta, "Salviamo Fnac. Il lavoro per noi è un lusso".

 

stats