Accordi

Camicissima spinge l'acceleratore negli Usa con Coronation Group

Prosegue il cammino di espansione all'estero del Gruppo Fenicia, cui fa capo il marchio Camicissima. Recente la sigla di un accordo con Coronation Group, per dare maggiore impulso al mercato statunitense.

 

L'intesa prevede l'inaugurazione di 176 punti vendita entro il 2018, di cui i primi tre in Florida, che saranno aperti prima della fine del 2013. La collaborazione si estenderà anche al canale e-commerce, che il gruppo americano gestirà per Camicissima in tutto il continente americano. Coronation Group - società di recente costituzione con base a Miami, in capo a un gruppo industriale attivo in diversi ambiti - ha messo  a budget un investimento complessivo tra i 40 e i 50 milioni di dollari.

 

"Questa partnership ci consentirà di portare il nostro marchio a contatto con il mercato americano in tempi decisamente veloci - dichiarano Fabio e Sergio Candido, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Fenicia, cui fanno capo anche i marchi Camicissima Woman e Feni Uomo -. Abbiamo infatti avuto già occasione di testare la formula delle tre camicie a 99,90 dollari e il gradimento dei nostri prodotti negli store diretti aperti a Manhattan e, forti dei risultati ottenuti, ci sentiamo oggi pronti per affrontare la sfida più ampia di una distribuzione allargata nel mercato nord americano".

 

Con un fatturato di 51,4 milioni di euro nel 2012, in crescita del 12% sul 2011, il Gruppo è oggi presente, oltre che in Italia e negli Stati Uniti – con la società Camicissima Inc. – in Egitto, Emirati Arabi, Grecia, Spagna, Russia e Libano e ha in previsione di continuare l’espansione a livello internazionale.

 

stats