Analisi

E-commerce: le truffe accelerano anche nella moda e nel lusso

Frodi in aumento nelle vendite online e il lusso è uno dei settori più bersagliati. Lo conferma uno studio realizzato da pymnts.com e Forter, da cui emerge che gli attacchi ai retailer online statunitensi nel 2015 sono aumentati del 163%.

 

Il settore più preso di mira dai truffatori è quello dei digital goods, dove le frodi sono aumentate del 254% in un anno. Al secondo posto il lusso (+108%), seguito dall'abbigliamento (+34%).

 

Più in generale, le truffe conteggiate come percentuale dei ricavi dalle vendite online sono aumentate del 94% rispetto al 2014. Stando alla ricerca pubblicata in febbraio, il 75% delle perdite deriverebbe da attacchi botnet (rete di computer infettati da bot, che di fatto consentono all’ "aggressore" di assumere il controllo del computer colpito).

 

Questo mentre le tecnologie nei pagamenti elettronici diventano sempre più sofisticate, e le vendite sul web esplodono: 1,6 trilioni di dollari nel 2015, secondo stime su scala mondiale.

 

Pymnts.com e Forter hanno iniziato a monitorare il fenomeno lo scorso anno e ogni trimestre elaborano uno speciale Fraud Attack Index. Forter realizza sistemi per la prevenzione delle frodi, mentre pymnts.com è un portale B2B con focus sul mondo dei pagamenti.

 

stats