Anniversari

Woolrich e Barbour: le novità in casa Wp Lavori in Corso

Tante novità in cantiere nell'anno del trentesimo anniversario di Wp Lavori in Corso. L'etichetta Woolrich, gestita su licenza mondiale, vede sotto i riflettori il rilancio del womenswear, il new deal dell'online e il proseguimento della strategia retail. Per Barbour, distribuita in Italia, arriva un nuovo tris di stilisti. A novembre esce nelle librerie la monografia celebrativa.

 

A gennaio 2013, nell'ambito di Pitti Immagine, è fissato il lancio a livello internazionale di una collezione Woolrich donna del tutto rinnovata, che vede in campo un nuovo team di designer, con l'obiettivo di portarla a conquistare importanti spazi a livello internazionale. Una linea caratterizzata da un'estetica casual sofisticata e colta, che si compone di capi funzionali e protettivi, con una matrice outdor riletta in chiave urbana e contemporanea.

 

Va avanti inoltre la strategia retail, che oggi vede operativo un pool di 12 Wp Store, otto vetrine Woolrich e due Barbour e che nel 2012 ha portato all'opening di ben sette negozi a livello europeo. Sette saranno anche le inaugurazioni nel 2013: punta di diamante, in particolare, sarà il punto vendita Wp che aprirà in Bond street, a New York, dove al civico 31 l'azienda bolognese possiede una palazzina di cinque piani. Sempre nel 2013 va in scena il rilancio dell'online, con un progetto di dimensioni internazionali, inediti partner e una campagna di comunicazione integrata. Tassello iniziale è stato il Wp online magazine, format con contenuti integrati e connessi con il buying, di cui è stato appena lanciato il primo numero.

 

Sul fronte Barbour, sono in pista tre stilisti per dare rinnovata grinta alle proposte del brand. Per il  menswear Beacon Heritage, ispirato agli archivi storici dell'etichetta, è scesa in campo la sartoria di Savile Row, Norton & Sons, sotto la direzione creativa di Patrick Grant. Lady Amanda Harlech, musa ispiratrice di John Galliano e alter ego di Karl Lagerfeld, si occupa del womenswear targato Gold label, mentre Bella Freud ha preso in gestione la maglieria femminile.

 

Da metà novembre esce infine nelle librerie la monografia celebrativa "Wp Lavori in Corso, Thirty Years of Research in Style", edita da Rizzoli, che ripercorre le tappe più importanti della storia dell'azienda, nata dall'intuizione dei fondatori Giuseppe e Cristina Calori.

 

stats