Anniversari e progetti

TheDoubleF compie un anno. Galli: «Un successo globale: la metà del business è in Asia e Usa»

«TheDoubleF è la naturale evoluzione della storia retail di Folli Follie. In questo primo anno è diventata un’e-destination dello shopping globale. Finalmente possiamo parlare al mondo intero»: Francesco Galli, a.d. della catena di multimarca Folli Follie e del sito di e-commerce TheDoubleF, traccia il bilancio del primo anno di vita della piattaforma digitale del gruppo, non solo fornendo i risultati positivi già raggiunti, ma anche alcune segnalazioni per il futuro, «perché in questo settore - dice - il lavoro non è mai finito».

 

Incoronato dal successo internazionale (quasi la metà delle vendite è realizzata in Usa e Far East), il primo anno di TheDoubleF è stato un crescendo di scelte forti: dall’innovazione nella modalità di acquisto (con la possibilità di acquistare outfit con un solo click), all’assistenza 24 ore su 24, grazie al sistema Chat-&-Buy.

 

In coincidenza con l’anniversario arrivano una serie di novità, con cui Galli e il suo team, basato negli headquarters di via Piranesi a Milano, si attendono di dare ulteriore slancio al business. Arriverà a breve, infatti, un new tool chiamato Buy now, Pay tomorrow, che permetterà all’utente di scegliere se rateizzare i propri acquisti.

 

Il progetto pilota renderà i finanziamenti disponibili in alcuni Paesi europei selezionati e nei prossimi mesi il servizio diventerà sempre più capillare, per far volare gli oggetti del desiderio di TheDoubleF intorno al globo.

 

A breve l’online experience su TheDoubleF diventerà ancora più interessante: la brand list - che al momento conta 150 nomi tra cui Prada, Miu Miu, Saint Laurent, Stella McCartney, Valentino, Gucci, Givenchy, Dolce&Gabbana, Off-White, Rick Owens - si arricchirà ulteriormente e inoltre si darà il via a una serie di collaborazioni con griffe, che porteranno al lancio di capsule vendute in esclusiva.

 

Investimenti, questi, che dimostrano come per la famiglia Galli e il gruppo Folli Follie il business digital sarà sempre più centrale. Oggi l’e-commerce incide per il 5% sulle vendite totali dell’azienda (salite a 180 milioni di euro nel 2017), ma secondo Galli è destinato a salire fino al 30% entro i prossimi tre anni.

 

La crescita sarà determinata dall’estero: i ricavi di TheDoubleF arrivano per il 49% da Usa e Far East. L’Italia, che rappresentava il 55% del business nella fase iniziale, oggi pesa per il 30%, seguita da UK, Germania e dal resto dell’Europa per il rimanente 21%.

 

stats