Anticipazioni

Ferragamo: Poletto soddisfatto dei primi mesi del 2017

L’assemblea dei soci della Salvatore Ferragamo ha approvato il bilancio 2016 chiuso con un utile netto di 202 milioni di euro (+17%) e ha dato l'ok alla distribuzione di un dividendo di 0,46 euro per azione (in linea con l’esercizio precedente). Il ceo Eraldo Poletto: «La top priority resta il nostro core business» (nella foto, un modello per l'autunno-inverno 2017/18 che ha sfilato a Milano Moda Uomo).

 

«Senza dimenticare che lavoriamo sul total look, le nostre priorità restano le calzature e la pelletteria», ha spiegato il manager a Reuters, a margine del meeting di oggi a Firenze.

 

«Abbiamo detto che il 2017 è un anno di transizione, di messa a punto: siamo a fine aprile, l'anno è ancora lungo, stiamo lavorando con grande energia», ha aggiunto l'ex ceo di Furla, nominato nell'agosto 2016 al posto di Michele Norsa.

 

A proposito dei primi mesi del 2017, l'a.d. ha ricordato che Salvatore Ferragamo ha deciso di non diffondere i dati trimestrali e si è limitato a dichiarare: «Siamo soddisfatti di quello che sta avvenendo».

 

Intorno alle 15 il titolo Salvatore Ferragamo registra un calo di quasi un punto percentuale a Piazza Affari, al prezzo di 28,58 euro per azione, mentre l'indice Ftse Italia All-share cede lo 0,50%. +40%, invece, la performance delle azioni in un anno.

 

stats