Aperture

Giada svela il nuovo concept store di via Montenapoleone

Uno spazio dall’immagine unica e d’impatto per il primo flagship store europeo di Giada, al 15 di via Montenapoleone, presentato oggi alla stampa. Lo store - su due livelli, per un totale di circa 200 metri quadri - è firmato dall’architetto Claudio Silvestrin. Prossimi opening a New York, Londra e Parigi.

 

Se è vero che i negozi spesso si assomigliano, il nuovo monomarca Giada - brand made in Italy disegnato da Rosanna Daolio e che fa capo alla cinese RedStone Haute Couture - si distingue per la propria personalità, in linea con l’eleganza essenziale della griffe, che la stilista definisce “minimale, ma non noiosa, moderna, ma non da fashion victim”.

 

L’incontro con Silvestrin è sfociato subito in una grande intesa: “L’elevata qualità dei prodotti, al tempo stesso understated, assomiglia molto alla mia filosofia”, ha esordito l’architetto.

 

“Ho pensato a uno spazio senza arredamento, con un’importante presenza di elementi materici - acqua, pietra, bronzo e cuoio – in cui i segni architettonici danno emozione e un senso di durevolezza nel tempo. In perfetta sintonia con i valori di Giada”, ha aggiunto Silvestrin.

 

Elemento distintivo dell’ambiente, otre ai materiali, è la presenza, del tutto inaspettata,  di “totem” in pietra senape a spacco naturale, allineati in modo da suggerire un colonnato classico.

 

Nel 2016 Giada occuperà l’intero building di via Montenapoleone: i primi quattro piani saranno dedicati alla vendita, mentre l’attico a showroom.

 

 

stats