Aperture

Quadrilatero e dintorni: Bottega Veneta al posto di Ferré e altre novità

In via Sant’Andrea Bottega Veneta prende il posto di Gianfranco Ferré e Stuart Weitzman quello di Ballantyne,  Red Valentino approda in corso Venezia ed Hermès, che trasloca in via Montenapoleone, forse ospiterà nella location di via Sant’Andrea la linea Shang Xia. Queste e altre le novità nel Quadrilatero e dintorni.

 

“Nei primi sei mesi dell’anno c’è stato un grande fermento sul fronte dell’immobiliare commerciale, in special modo nel centro di Milano e adesso si incominciano a vedere concretamente i risultati  - commenta Thomas Casolo, head of retail di Cushman & Wakefiled in Italia -.  Certo, le vacanze estive portano sempre un momento di stallo, resta però un’incognita il rientro a settembre: il rischio è che le aziende della moda mostrino una maggiore cautela, dovuta alle difficoltà che stiamo attraversando e soprattutto al fatto che all’estero ci vedono sempre più come un mercato instabile. In ogni caso, il Quadrilatero rimane una location molto ambita”.

 

La notizia che fa più scalpore è l’arrivo in via Sant’Andrea di Bottega Venta negli ex spazi di Gianfranco Ferré (vedi anche articolo “Lavori in corso nel Quadrilatero” su fashionmagazine.it del 24 luglio). Questo opening probabilmente implicherà altri spostamenti di monomarca della galassia Gucci Group: dato che pare proprio che Yves Saint Laurent lascerà la sua mega boutique di via Montenapoleone 27, di oltre 1.300 metri quadri, per andare a occupare come temporary l’ex negozio Brioni Donna in via Gesù 2/a, è probabile che quando Bottega Veneta traslocherà entrerà nello store di quest’ultima in via Montenapoleone 5.

 

Sempre in Montenapoleone, c’è attesa per l’esordio, probabilmente la prossima primavera,  dello store Hermès al civico 12 e visto che è già stata annunciata una espansione europea del marchio cinese Shang Xiadi proprietà della nota maison francese, si può supporre che lo spazio di quest’ultima (di proprietà, in via Sant’Andrea angolo via Spiga) possa essere la location prescelta.

 

Restando in Montenapo,  ci si chiede quale sarà il futuro dello shop Miss Sixty, che ha chiuso i battenti questo mese: non si sa se per ristrutturazione o passaggio di mano.

 

Altra news è che, nonostante Ballantyne di via Sant’Andrea 10/a abbia esposto il cartello in ristrutturazione, sembra che in realtà lasci a favore di  Stuart Weitzman. Il punto vendita di quest’ultimo in via Spiga potrebbe restare in mano a qualche altra linea di The Jones Group.

 

“In corso Venezia 6, invece, al posto di Pettinaroli (la storica tipografia che si è spostata al civico 43, ndr) approderà Red Valentino – anticipa Antonella Mastrototaro, alla guida di 18 Montenapoleone -. Lì vicino nell’ex multimarca Neglia, è arrivato come temporary Max & Co. E bisogna dire che la richiesta di negozi a tempo sta aumentando da parte sia delle aziende che devono ristrutturare i propri spazi, sia di quelle che vogliono testare il mercato senza impegnarsi in modo definitivo. In corso Matteotti 5 all’angolo con via San Pietro all’Orto debutterà invece il flagship di Harmont & Blaine, di 530 metri quadri” (vedi fashionmagazine.it del 5 maggio).

 

 

 

stats