Aperture

Tiffany & Co. raddoppia a Roma e porta in Cina il suo famoso diamante giallo

Tiffany & Co. apre la sua seconda boutique nella capitale in via Cola di Rienzo 173. Si tratta del settimo punto vendita italiano. In Cina invece, dove la maison ha inaugurato la prima mostra-evento itinerante, il trend di opening è di tre o quattro all’anno.

 

Lo spazio romano di 165 metri quadri (nella foto) - con una vetrina che si affaccia anche su via Paolo Emilio - si affianca a quello storico di via del Babuino 118 e presenta il nuovo concept store come già nel negozio di Firenze.

 

L’ambiente è dominato da tonalità chiare, con il marmo bianco protagonista e richiami più o meno evidenti al colore Blue Tiffany, L’esposizione dei prodotti segue il concetto di ‘storytelling’: “Vengono messe in rilievo delle peculiarità che abbiamo sempre dato per scontate, ma che per il consumatore non erano così evidenti, come la ricerca nel design - spiega Raffaella Banchero,a.d. di Tiffany & Co. Italia -.  La prossima tappa è Parigi, dove in primavera festeggeremo un negozio sugli Champs- Elysées”.

 

Anche il mercato cinese è molto appetibile per Tiffany, come conferma a wwd.com Michael Kowalski, presidente e ceo di Tiffany & Co: “Per questo motivo abbiamo organizzato una mostra-evento a Pechino con protagonista il nostro famoso Tiffany Diamond giallo di 128,54 carati”.

 

L’obiettivo della maison è far meglio conoscere la gamma dei suoi prodotti, spiegando ai consumatori cinesi che esiste ben altro oltre al classico anello di fidanzamento. Kowalski dice che le previsioni di crescita dell’azienda per i prossimi anni sono nell’ordine del +10-12% e che le vendite nella Repubblica Popolare, soprattutto di diamanti, giocheranno un ruolo determinante: saranno infatti superiori alla media (nella foto, un anello Tiffany con diamante fancy giallo intenso, con doppia corona di diamanti bianchi).

stats