Award

L'italiano Renzo Rosso mentore del francese Andam Fashion Award 2013

A dispetto delle accuse ricorrenti di eccessivo spirito nazionalistico, gli organizzatori del premio francese Andam Fashion Award assegnano a Renzo Rosso il ruolo di mentore dell'edizione 2013. Agli stilisti vincitori, premi per un totale di 325mila euro. Ma anche tanti aiuti concreti.

 

"Oltre al sostegno finanziario, i premiati usufruiranno del supporto strategico, creativo e commerciale da parte di uno degli imprenditori più importanti dell'industria mondiale della moda", recita il comunicato che annuncia i premi e le cariche relative all'award, che dal 1989 supporta i giovani talenti della moda transalpina e che gode della sponsorizzazione di realtà come Fashion Gps, Pierre Bergé-Yves Saint Laurent Foundation, Longchamp, Yves Saint Laurent, Les Galeries Lafayette, thecorner.com, Lvmh, Swarovski, Hudson Bay Company, Otb (il gruppo guidato da Renzo Rosso) e del sostegno di due istituzioni pubbliche, il Defi e il Ministero francese dalla Cultura e della Comunicazione. E prosegue: "In qualità di mentore, Renzo Rosso consentirà ai vincitori di sviluppare il loro brand e di costruirsi una fama a livello internazionale in tempi brevi".

 

Una bella soddisfazione per l'imprenditore, che rappresenta una realtà atipica in un panorama italiano refrattario alle logiche di gruppo con il suo polo che che riunisce marchi di moda del calibro di Maison Martin Margiela, Marni, Viktor&Rolf, Diesel e Staff International, realtà quest'ultima che ha in licenza le etichette Dsquared2, Just Cavalli, Vivienne Westwood Red Label e Man e Marc Jacobs Men. Forse l'unico che in questo momento sta creando un gruppo alternativo a quelli d'oltralpe.

 

stats