Azionariato

BasicNet: più peso per Marco Boglione e il fratello Francesco sale al 6,3%

BasicNet modifica la struttura dell'azionariato di rilievo. A Marco Boglione - presidente del gruppo torinese cui fanno capo marchi come Robe di Kappa, K-Way e Superga - il 33,6% del capitale, mentre il fratello Francesco sale al 6,3% circa.

 

Gli altri azionisti rilevanti (con una quota superiore al 5%) sono attualmente Kairos Partner e la stessa Basic Net Spa, che possiedono rispettivamente il 5% e il 7,8% circa del capitale, mentre Wellington Management Group ha ridotto il suo pacchetto dal 6,1% al 4,96%.

 

Nei dati risultanti dalla relazione finanziaria annuale 2016, Marco Boglione deteneva il 37% circa di BasicNet, di cui il 36,6% indirettamente attraverso Basic World. Kairos aveva il 5%, Wellington Management Group il 6,1% e BasicNet il 9%.

 

La nuova struttura, come emerge dalle comunicazioni alla Consob in materia di partecipazioni di rilievo, segue la scissione parziale non proporzionale decisa per la holding di famiglia Basic World, cui è seguito un trasferimento di parte delle azioni BasicNet custodite nella newco Francesco Boglione Srl.

 

Ora il fratello del presidente, che non ha cariche in azienda, controlla direttamente il 4,5% del capitale e un altro 1,7% attraverso la sua newco.

 

Prima dell'operazione, Basic World era controllata al 90% da Marco Boglione, mentre ciascun fratello (Francesco ed Enrico) era socio al 4,7% e il resto era in mano alla moglie di Marco, Daniela Ovazza.

 

Come già emerso nei mesi scorsi sulla stampa finanziaria, da qualche tempo i fratelli avevano intenzione di separare il patrimonio, per potere perseguire ciascuno i propri obiettivi e pianificare la successione ereditaria.

 

stats