BILANCI

Original Marines: numeri a prova di crisi nel 2012

Il Gruppo Original Marines archivia il 2012 con ricavi consolidati pari a 224,6 milioni di euro, in crescita del 6,8% rispetto all’anno precedente, nonostante o forse proprio in virtù della crisi economica che, almeno in Italia, ha penalizzato il potere d’acquisto dei consumatori, orientandoli verso proposte low cost.

 

In termini di sell out, il 69% del fatturato dell’azienda partenopea è stato realizzato grazie alle linee dedicate al bambino, il 18% ai primi mesi, mentre il restante 13% dall’abbigliamento adulto e ragazzo.

 

Il margine operativo lordo (ebitda) si attesta a 28,8 milioni di euro, in flessione del 6% rispetto al 2011: un calo da attribuire alle misure volte a incentivare la rete distributiva. Il management ha infatti scelto di ridurre lievemente i margini della capogruppo sostenendo, in un momento particolarmente difficile, i singoli franchisee. L’ebit è pari a 22,1 milioni di euro. Migliora inoltre l’utile netto del gruppo a quota 12,9 milioni di euro, in salita del 2% rispetto all’anno passato.

 

Attualmente il marchio è presente in Italia con 532 store in franchising e 65 di proprietà e per il 2013 ha pianificato ulteriori dieci aperture nella Penisola. All’estero il brand conta invece su 84 punti vendita e per l’anno in corso gli opening in programma sono 18 tra Europa e Medio Oriente.

 

Per quest’ultima area, la Lifco, società che gestisce i negozi, ha riportato ricavi per 9,5 milioni di euro, in progressione del 9% sull’anno precedente. Ebitda ed ebit si attestano rispettivamente a 2,5 e 2,2 milioni di euro, mentre l’utile netto è pari a 1,9 milioni di euro (+20% sul 2011).

 

 

 

stats