Bilanci

Aeffe: meno ricavi, ma più utili nel trimestre

Aeffe archivia i primi tre mesi di quest'anno con un utile netto consolidato pari a 2 milioni di euro, in progresso del 6,1% rispetto all'analogo periodo del 2012, mentre i ricavi hanno registrato una contrazione del 0,6% e si sono attestati a 73 milioni.

 

Nel primo trimestre 2013 l’ebitda consolidato è sceso a 9,5 milioni di euro rispetto ai 10,5 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente. L'indebitamento finanziario netto passa a 94,5 milioni di euro a fine marzo da 87,9 milioni a fine dicembre 2012.

 

Analizzando i dati di vendita del gruppo (a cui fanno capo tra gli altri i brand Moschino, Alberta Ferretti e Pollini) per le diverse aree geografiche, nel periodo preso in esame , nel primo trimestre 2013 in Italia, che rappresenta il 40% del fatturato consolidato, sono diminuite del 2,1% a 29,2 milioni di euro. Sono scese anche quelle sul mercato russo (-7,8%) e degli Stati Uniti (-7,6%), mentre il Giappone, pari al 9% del fatturato di gruppo, ha registrato un incremento del 10,4%.

 

Inoltre, l’operazione di sostituzione di alcuni brand con i nuovi progetti di Cédric Charlier e Ungaro by Fausto Puglisi pur costituendo "un segno forte di rinnovata dinamicità del gruppo”, come dichiarato dal presidente Massimo Ferretti, non hanno per il momento portato a potenziamento dei volumi di vendita.

 

Nella foto, due look della pre-collezione spring-summer 2013 di Moschino.

 

 

stats