Bilanci

Basicnet: nel 2012 risultato netto negativo, ma vendite mondiali in salita (+6%)

Nel 2012 le vendite mondiali aggregate dei prodotti del Gruppo BasicNet (Kappa, Robe di Kappa, Superga, K-Way, Jesus Jeans, Ab Besson, Sabelt e Lanzera) sono cresciute del 6% rispetto al 2011, raggiungendo quota 434 milioni di euro, mentre è sceso da 160 a 152 milioni di euro il fatturato consolidato.

 

A trainare i conti della società guidata da Marco Boglione sono soprattutto le Americhe (+37%), il Medio Oriente e l'Africa (+18%), mentre i mercati europei hanno registrato un incremento del 6%, con un calo dei volumi del 9% in Italia. Il risultato netto è negativo a 17 milioni di euro per effetto di oneri fiscali non ricorrenti, mentre la capogruppo chiude con un utile netto di 2,7 milioni di euro. La posizione finanziaria netta è migliorata del 14,5% rispetto al 31 dicembre 2011.

 

I punti vendita a insegne del gruppo, che hanno raggiunto quota 324 a fine 2012, nel corso dello stesso anno sono aumentati di 66 unità. Per quanto riguarda le prospettive per il 2013, a livello internazionale, l'attività "sarà incentrata allo sviluppo del network dei licenziatari commerciali e produttivi - si legge in una nota - per consolidare i benefici della presenza capillare su tutti i principali mercati, garantendo un flusso in crescita di royalties e sourcing commission".

 

Per quanto riguarda il mercato italiano permane "un clima di incertezza" e, quindi, "su tali basi è complesso formulare aspettative per l'intero esercizio".

stats