Bilanci

Marcolin rallenta nei nove mesi e ridiscute la licenza con Tod’s

Marcolin archivia i primi nove mesi dell'anno con numeri in leggero calo e si prepara a rivedere i propri accordi di licenza con i marchi del gruppo Tod’s dopo l’offerta di acquisto di Pai Partners. I nuovi piani prevedono l’allungamento della durata della licenza con Tod’s, oltre alla diminuzione dei minimi garantiti, mentre la licenza Hogan sarà trasformata in un contratto di fornitura.

 

Tornando ai numeri nei nove mesi, l'utile netto è stato pari a 11,7 milioni di euro, in calo rispetto ai 17,3 milioni dello stesso periodo del 2011. L'ebitda è di 20,1 milioni di euro, mentre l'ebit di 16,8 milioni. Il gruppo dell'occhialeria ha registrato anche un leggero calo delle vendite (-3,6%) condizionato da una performance negativa dell’Europa (-14,5%), bilanciata dalla crescita negli Stati Uniti (+14%) e dell’Asia (+4,9%). Il fatturato si attesta a 162,5 milioni di euro (168,6 milioni nei primi nove mesi del 2011) e segna un -3,6% (nella foto, Daniel Craig-007 con indosso un modello di occhiali Tom Ford, prodotto da Marcolin).

 

stats