Brand

Up to be

Dopo essersi separato dalla sue creature Geospirit e Peuterey, Graziano Gianelli è ora in pista con un progetto nuovo, battezzato Up to be. Capispalla e non solo, che hanno debuttato al Pitti Uomo dello scorso gennaio.

 

"Un incontro ha fatto scattare nuove motivazioni - racconta Gianelli -. Ho conosciuto infatti Giovanni Santi, imprenditore pratese che con la sua Beste produce da tempo tessuti di qualità e che da sette anni ha creato anche una divisione abbigliamento, volta a sviluppare e realizzare collezioni per grandi marchi della moda".

 

Santi desiderava partire con un progetto proprio e così si è alleato con Gianelli, creando la società che ha dato vita al nuovo marchio. "Si tratta - chiarisce Gianelli - di una collezione che nasce con l'obiettivo di contaminare stili essenziali e tessuti della tradizione riattualizzati, da accostare a piacimento per un puro piacere estetico". Proposte da uomo e da donna rivolte a un target alto, frutto della creatività di due giovani designer, Sara Capecchi e Nicola Genovese, guidati da Graziano Gianelli.

 

 

stats