Business solidali

Toms: una capsule benefica per la Eastern Congo Initiative di Ben Affleck

Il brand americano di calzature Toms ha siglato un'intesa con Eastern Congo Initiative (Eci) - il progetto umanitario creato nel 2010 dal premio oscar Ben Affleck, focalizzato sulle popolazioni del Congo Orientale - per una limited edition ispirata al tessile locale.

 

Per ogni paio venduto, 5 dollari saranno devoluti a sostegno dei progetti di Eci destinati ai giovani e alle famiglie della regione africana. In più, per ogni vendita, un bambino dell'area riceverà un nuovo paio di scarpe. Quest'ultima è una pratica consueta per Toms e non esclusiva dell'alleanza con Affleck: infatti non si tratta di una semplice realtà del calzaturiero, bensì di una for-profit company fondata nel 2006 dal texano Blake Mycoskie che, con l'iniziativa One for One ("Per ogni prodotto acquistato, Toms aiuterà una persona in difficoltà"), da sempre punta a trasformare ogni cliente in benefattore.

 

A oggi l'azienda con base a Los Angeles ha donato più di un milione di paia di calzature ai bambini del terzo mondo (più di recente ha avviato un progetto parallelo relativo a un altro bene di prima necessità, gli occhiali). Con il suo business model, nel 2009 Blake ha ricevuto l'Award of Corporate Excellence (ACE) dal Segretario di Stato Hillary Clinton. Nel 2011 è entrato nella lista dei “40 Under 40” di Fortune Magazine’s, tra i più giovani top businessmen del mondo. In Italia il brand si trova in multimarca come Gente a Roma, Vergelio e Ma Maison a Milano, Spinnaker ad Alassio, O' a Parma e San Carlo dal 1973 a Torino.

 

stats